Semi di zucca: ecco i motivi per cui bisogna mangiarli spesso


In questo articolo ti parlerò dei semi di zucca, delle loro proprietà benefiche e sopratutto ti svelerò perché diventa importante inserirli nella propria dieta, e consumarne un buon quantitativo durante la settimana.

Semi di zucca proprietà e benefici

Ovviamente quando parlo di dieta, non mi sto riferendo al fatto che dovrai iniziare una “dieta”, ma mi riferisco semplicemente al regime alimentare, e per essere ancora più preciso intendo quello che mangi durante la giornata, quindi tranquillo, non dovrai iniziare nessuna dieta o robe simili.

Dopo questa piccola premessa, direi che possiamo iniziare a scoprire perché i semi di zucca fanno bene, e perché bisogna mangiarli spesso.

Iniziamo quindi a scoprire quali sono le domande a cui cercherò di dare risposta in questo articolo:

  • Cosa sono i semi di zucca?
  • Come si preparano i zemi di zucca?
  • Proprietà e benefici dei semi di zucca
  • Quanti semi di zucca mangiare al giorno?
  • Problema calorie? Niente paura!

semi di zucca crudi

Cosa sono i semi di zucca? 

I semi di zucca non sono altro che i semi contenuti all’interno della zucca stessa. Infatti dividendo una zucca in 2 parti uguali, potrai certo notare come essa sia colma di decine di semi, tutti intrecciati tra loro, in una fitta rete di filamenti, cioè la polpa, che li tiene intrappolati nel cuore del frutto.

Ma come, la zucca è un frutto?

Ebbene si, al contrario di quanto si crede generalmente, la zucca altro non è che un frutto alla pari di una mela, ma dalle dimensione notevolmente più grandi.

Il fatto che la zucca non venga considerata giustamente un frutto è del tutto normale, questa “confusione generale” è causata dalla vasta quantità di ricette salate che vengono preparate con questo ingrediente, e lasciano presupporre che la zucca sia definita “ortaggio o verdura”, ma in nessun caso un frutto.

Ti lascio comunque il link di alcune ricette sia dolci che salate che ho preparato proprio con la zucca:

Ciambella salata alla zucca con pomodori secchi olive e semi di papavero

Muffin salati con zucca, semi di finocchio e olive

Torta di zucca con scaglie di cioccolato

Beh, dopo questa breve premessa sulla zucca possiamo tornare a parlare dei suoi semi, e spero inoltre, che non ti sia già messo ai fornelli per preparare una delle ricette che ti ho suggerito 😝.

zucca semi

Come si preparano i semi di zucca?

Preparare i semi di zucca in fin dei conti non è una pratica molto difficile, ma richiede solo un pizzico di pazienza extra, infatti, eliminarli dalla fitta retina, che altro non è che la polpa della zucca stessa, che li tiene uniti alla zucca, richiede un bel pò di tempo, e ribadisco, di pazienza.

Un trucco poco conosciuto per facilitare la pulizia dei semi di zucca freschi per rimuovere la polpa è quello di utilizzare un pettine per capelli, opportunamente sterilizzato in acqua bollente, oppure acquistato in uso esclusivo per questo finalità.

Se dopo aver pulito i semi con il pettine, oppure dopo averlo semplicemente a mano, noti ancora la presenza di qualche residuo di zucca, nessun problema, ti basterà lasciare i semi in ammollo per alcune ore per poi scolarli, ottenendo dei semi di zucca completamente ripuliti.

A questo punto i semi sono pronti, per essere tostati in forno o lasciati essiccare.

Il mio consiglio però, è quello di asciugarli con della carta assorbente, distribuirli su una teglia da forno, e tostarli per 20 minuti in forno preriscaldato a 200°, una vera delizia.

Ma andiamo a vanti.

Polpa zucca

Proprietà e benefici dei semi di zucca

Nonostante i semi di zucca sembrano dei piccoli e insignificanti semini, sono ricchissimi di proprietà benefiche.

Vediamo insieme un breve elenco con le relative specifiche:

Toccasana per il cuore

Uno dei tanti elementi contenuti all’interno dei semi di zucca, è il magnesio, un elemento che ritenuto benefico per la corretta attività cardiaca, ed inoltre, contribuisce a far rilassare il nostro organismo grazie alle sue proprietà calmanti e rilassanti.

Oltre al magnesio, i semi di zucca contengono anche un elevata concentrazione di triptofano, un amminoacido utile alla sintesi della serotonina, “l’ormone del buonumore” che aiuta l’organismo a riposare meglio durante la notte, mentre durante il giorno, ci aiuta ad affrontare meglio lo stress della vita quotidiana.

Molto utile per i maschietti!

I semi di zucca sono un fonte molto valida di zinco, un minerale ritenuto in grado di svolgere un’azione protettiva nei confronti della prostata, pertanto se anche tu fai parte della squadra dei maschietti, assumere qualche seme di zucca, non può che farti bene.

Inoltre, grazie anche alla presenza dei fitosteroli, i semi di zucca assumono la importante funzione di riduzione del colesterolo nel sangue.

Ovviamente se soffri di questa patologia, ti SCONSIGLIO di assumere semi di zucca tutti i giorni, ma assumerne una giusta dose, senza esagerare e favorire cosi, una assunzione ottimale di fitosteroli adatta,  come affermato in precedenza, ad abbassare i livelli di colesterolo. 

Ti invito comunque a richiedere più informazioni al tuo nutrizionista, nel caso tu soffra di questa patologia. 

Riduzione della acidità

Un’altro aspetto molto importante da non sottovalutare è quello di ridurre l’acidità del nostro organismo.

La vita è risaputo ormai, è un corri e scappa da tutte le parti, e il più delle volte ci fermiamo a pranzo, (se cosi possiamo ancora definirlo), nel primo posto che ci capita, mangiando alimenti preparati sopratutto con farine raffinate, oppure mangiando cibi preconfezionati o dolciumi di ogni genere.

Questi alimenti provocano un innalzamento dell’acidità dell’organismo che a lungo termine, può portare a problemi, che in alcuni casi, potrebbe rivelarsi anche molto gravi.

Ma anche in questo caso, i semi di zucca vengono in nostro aiuto, grazie infatti al loro potere “alcalinizzante” ci aiutano ad abbassare i livelli di acidità dell’organismo, contribuendo a rendere il nostro organismo un ambiente molto più salutare ed energico.

Ovviamente la loro funzione alcalinizzante è maggiore se i semi di zucca vengono consumati crudi e non sono sottoposti alle alte temperature della cottura.

Se vuoi comunque approfondire l’argomento sulla dieta alcalina, ti consiglio la lettura di questo fantastico libro, nel quale viene spiegato in modo molto dettagliato come vivere una vita sana e sopratutto felice, grazie all’assunzione di alcuni tipi di alimenti.  

Il miracolo della dieta alcalina

Per ultimo ma non meno importante è la loro funzione vermifuga.

Grazie infatti, alla presenza della cucurbitina, i semi di zucca si dimostrano un rimedio naturale, e molto utile nel contrastare i parassiti intestinali. Anche se in questo caso, il mio consiglio, è sempre quello di rivolgersi al proprio medico di fiducia, per risolvere eventuali problematiche.

proprietà semi di zucca

Quanti semi di zucca mangiare al giorno?

Le dosi raccomandate non superano i 15 grammi al giorno, ovvero un l’equivalente di un cucchiaio da cucina.

La modesta quantità di un cucchiaio al giorno, è consigliata per evitare l’assunzione di troppe calorie che potrebbero essere ingerite molto facilmente.

Se consideriamo infatti che con solo 100 grammi di semi di zucca, si potrebbero arrivare a ingerire circa 500 calorie in un sol colpo, ovvero l’equivalente di un intero pasto composto da vari alimenti, non possiamo far altro che comprendere il motivo di una dose raccomandata cosi bassa.

Problema calorie?

Nessun problema!

Per evitare una elevata assunzione di calorie sarà necessario attenersi alla dose consigliata nel paragrafo precedente, ovvero una quantità massima di 15 grammi al giorno, che si aggirano circa intorno alle 70 calorie totali, composte dal 50% di carboidrati e rispettivamente per il 20% circa di grassi e 20% di proteine.

Un buon rapporto nutrizionale dopotutto.

In conclusione assumere i semi di zucca, dovrebbe diventare una buona abitudine inserirli nella propria alimentazione giornaliera, o quantomeno, cercare di assumerne una modesta quantità durante tutta la settimana in vari momenti della giornata. ( sempre senza esagerare 😝 )

E tu avresti mai pensato che una manciata di questi piccoli semini, potesse racchiudere nel loro interno tutti questi vantaggi per l’organismo?

Fammelo sapere lasciando un commento all’articolo.

PS: Vorrei ringraziarti per essere arrivato sul mio blog e spero che continuerai a seguirmi per scoprire altri articoli interessanti, e soprattutto scoprire nuove ricette vegan ogni settimana.

A presto!

Mirko

Ciao, il mio nome è Mirko, ho creato il blog SfizioVeg per unire le mie passioni più grandi: la cucina e la fotografia. Non mi definisco un certo professionista, ma cerco di sfruttare al massimo le mie umili competenze culinarie per preparare dei piatti unici e golosi che fotografo con la mia reflex.

Scopri le altre ricette



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.