Cavolfiori fermentati con zenzero e limone

Con la ricetta di oggi scopriremo insieme come preparare dei fantastici cavolfiori fermentati con zenzero e limone. La ricetta è molto semplice da preparare e non richiede competenze specifiche, del resto la sua preparazione di base è quella delle verdure fermentate in salamoia, quindi alla portata di chiunque voglia cimentarsi a preparare le sue prime verdure fermentate.

Se questa è la prima volta che scopri il mondo delle verdure fermentate e non sai di cosa stiamo parlando, ti consiglio di dare un sguardo qui -> come fare le verdure fermentate, ti assicuro che dopo non vorrai fare altro che preparare verdure fermentate ogni giorno.

Una volta pronti i cavolfiori fermentati potranno essere consumati come ingrediente aggiunto nelle insalate fresche di stagione, negli antipasti magari insieme ad altre verdure fermentate come le carote.

Allacciate i grembiuli e diamo il via alla preparazione di questa ricetta

Cavolfiori fermentati in salamoia

Cavolfiori fermentati con zenzero e limone

Preparazione20 min
Giorni di fermentazione24 d
Tempo totale24 d 20 min
Porzioni: 1 barattolo

Utensili

  • 1 Barattolo di vetro con chiusura ermetica
  • 1 Pressino salvagusto

Ingredienti

  • 1 Cavolfiore
  • 1 Scorza di Limone
  • 1 Ritaglio di Zenzero
  • Acqua Naturale minerale
  • Sale Marino integrale

Preparazione

Prepariamo il cavolfiore

  • Lavate per bene il cavolfiore e suddividetelo in base ai peduncoli di cui è formato
  • Rimuovete con un coltello le parte del peduncolo più spessa cercando di lasciare solo le piccole teste.
  • Per una maggiore capienza nel barattolo di fermentazione, il mio consiglio è quello di dividere in 2 parti le teste più grandi di una noce, quelle più piccole potrete lasciarle anche intere.

Prepariamo la fermentazione

  • Prendete il barattolo di vetro con chiusura ermetica e posizionatelo sulla bilancia di precisione ed eseguite la tara(azzerate il peso della bilancia).
  • Lavate il trancio di zenzero e la scorza di limone e metteteli all'interno del barattolo di fermentazione.
  • Aggiungete adesso le testine dei cavolfiori una ad una in maniera ordinata così da massimizzare la capienza del barattolo.
  • Tenetevi distanti circa 3/4 centimetri dall bordo del barattolo
  • Aggiungete l'acqua naturale minerale fino a ricoprire i cavolfiori e lasciando sempre qualche centimetro dal bordo.

Prestate attenzione al livello dell'acqua, perché è importante che ricopra i cavolfiori per evitare la formazione di muffe o simili.

  • Adesso dovete calcolare la quantità di sale e per farlo dovrete moltiplicare il peso del barattolo evidenziato sul display della bilancia per 0,03.
  • Quindi ingredienti nel barattolo * 0,03 = quantità in grammi di sale da aggiungere nel barattolo.
  • Inserite il pressino salvagusto e chiudete il barattolo.

Controllate il livello dell'acqua, perché è molto importante che ricopra i cavolfiori.

  • Eventualmente aggiungete o rimuovete l'acqua con un cucchiaio.
  • Quando tutto sarà pronto, potrete conservare il barattolo nella dispensa, lontano dai raggi del sole per almeno 24 giorni di fermentazione.

Ricordate di far sfiatare con cautela i cavolfiori almeno 3/4 volte al giorno, per evitare di far esplodere il barattolo.

    Note

    Quando farete sfiatare il barattolo sentirete un odore un pò pungente, non preoccupatevi perché si tratta del tipico odore (un po puzzolente)del cavolfiore fresco che stagiona.


    Strumenti più utilizzati su sfizioveg

    KitchenAid 5K45SSESL Robot da Cucina
    KitchenAid 5K45SSESL
    Spatola Silicone Set da 4
    Spatola Silicone Set da 4
    Bosch MSM67170
    Frullatore ad immersioneBosch MSM67170
    instagram

    Hai preparato la ricetta?

    Menziona @SfizioVeg o tag #SfizioVeg!

           

    Ciao, il mio nome è Mirko e ti do il benvenuto sul mio blog di ricette vegan. Non mi definisco certo un professionista della cucina, tuttavia mi impegno il più possibile per preparare piatti unici e golosi ma sopratutto sfiziosi e diversi dal solito per condividerli con te.


    Guarda la mia ultima VIDEO RICETTA


               

    Hamburger impanati alle fave e cotti al forno

    Lascia un commento

    VOTA LA RICETTA




    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.