Cipolle in agrodolce all’aceto di mele


La ricetta per preparare le cipolle in agrodolce all’aceto di mele diventerà sicuramente una delle tue ricette preferite, e se mentre stai leggendo ti starai chiedendo come faccio a saperlo, bene, la risposta è semplice! Perché sono buonissime!

Come preparare le cipolle in agrodolce all’aceto di mele

Riuscire a preparare questa deliziosa ricetta alternativa per le cipolle, non è affatto complicato, anzi, preparare le cipolle in agrodolce sarà semplice come bere un bicchier d’acqua, e ti garantisco inoltre che rimarrai veramente soddisfatta o soddisfatto dal risultato finale.

Certo, non ti nascondo che anche io, quando ho preparato le cipolle in agrodolce per la prima volta, non speravo di ottenere un grande risultato, e temevo inoltre che il gusto acido delle cipolle avrebbe avuto la meglio, e riuscire a mangiare questo piatto sarebbe stata un’impresa praticamente impossibile.

Ma dopo averle preparate e sopratutto dopo averle finalmente assaggiate, ho levato via ogni dubbio su questa ricetta, e senza perdermi un ulteriori chiacchiere ti confermo che le cipolle in agrodolce preparate con l’aceto di mele sono uno vero SPETTACOLO!

Ma aspetta solo un attimo!

Prima di iniziare con la ricetta, ma sopratutto se è la prima volta che sei sù SfizioVeg, ti suggerisco di iscriverti alla newsletter. Potrebbe sembrarti un cosa da poco, ma l’scrizione ti permetterà di ricevere, in modo del tutto gratuito consigli e news sulla cucina vegan, e soprattutto tanti contenuti riservati solo agli iscritti.

Clicca qui per saperne di più >>

cipolle in agrodolce-4

Cipolle in agrodolce: come servirle a tavola

Secondo il mio parere, ma sopratutto, secondo il parere di chi le ha assaggiate, il TOP per gustare al massimo questa ricetta e mangiare delle cipolle in agrodolce veramente gustose, è servirle insieme a delle croccanti fettine di pane tostato, e ti assicuro che questa non è solo un parere ma un dato di fatto.

In alternativa puoi servire le cipolle come un semplice secondo piatto, oppure un’altra variante che adoro però durante la stagione estiva, è quella della insalata di riso o di pasta fredda utilizzando le cipolle in agrodolce come condimento, oppure un’ulteriore metodo è quello di utilizzare semplicemente come farcitura per delle pizze rustiche o torte salate.

La ricetta come avrai ben intuito è molto versatile, e ti permette di gustare le cipolle preparate in agrodolce semplicemente “al naturale“, e cioè senz’altro aggiunto, oppure in alternativa, utilizzate all’interno di altre ricette, proprio come un vero e proprio ingrediente aggiuntivo, al fine di arricchire ulteriormente il piatto che si vuol preparare.

PS: Se non hai nella dispensa l’aceto di mele, nessun problema, puoi acquistarlo tranquillamente in un qualsiasi supermercato o negozio bio, e ti raccomando inoltre di non utilizzare l’aceto di vino, altrimenti il risultato finale della ricetta sarà completamente diverso, e le cipolle avranno un gusto molto più amaro e acido.

 

cipolle in agrodolce-3

Ricetta cipolle in agrodolce all’aceto di mele


Preparazione: 5 Minuti  |  Cottura: 20 Minuti  |  Porzioni: 4  |  Difficoltà: Facile


Utensili

Ingredienti

  • 500 g Cipolle
  • 150 g Acqua
  • 50 g Aceto di mele
  • 50 g Zucchero di canna
  • Olio
  • Sal

Preparazione

  1. Per iniziare pela le cipolle e sciacquale sotto l’acqua corrente.
  2. Su un tagliare di legno dividi le cipolle in 2 metà e inizia a tagliarle in fettine sottili, se vuoi puoi anche utilizzare un affetta verdure.
  3. In un bicchiere miscela tra di loro l’Acqua con l’aceto di mele e lo zucchero e tieni da parte per dopo.
  4. Poni sul fuoco una padella con un filo di olio extravergine di oliva e versa le cipolle tagliate al suo interno.
  5. Fai rosolare il tutto per qualche minuto.
  6. Versa la miscela preparata precedentemente sulle cipolle e lascia cuocere a fiamma medio-alta fino a quando le cipolle in agrodolce non saranno ben asciugate e i liquidi saranno evaporati.
  7. Aggiungi il sale e lascia riposare in un contenitore a temperatura ambiente per almeno 1 ora.

Consigli

Puoi conservare le cipolle in agrodolce in frigorifero per qualche giorno, avendo cura di riporle all’interno di un contenitore chiuso ermeticamente.

Concludo la ricetta di oggi invitandoti a condividerla con i tuoi amici sul tuo social network preferito come segno di riconoscimento 😄, inoltre se hai qualche dubbio sulla preparazione di questa ricetta, non esitare a scriverlo nei commenti, sarò felicissimo di aiutarti.

 

cipolle in agrodolce con aceto

Mirko

Ciao, il mio nome è Mirko, ho creato il blog SfizioVeg per unire le mie passioni più grandi: la cucina e la fotografia. Non mi definisco un certo professionista, ma cerco di sfruttare al massimo le mie umili competenze culinarie per preparare dei piatti unici e golosi che fotografo con la mia reflex.

Scopri le altre ricette



Un commento su “Cipolle in agrodolce all’aceto di mele”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.