Ricette Sfizi

Taralli al finocchio: come preparali in casa con la farina integrale

Preparare i taralli al finocchio con la farina integrale non è per nulla difficile, anzi riuscire a preparare uno dei classici stuzzichini italiani con la farina integrale è semplicissimo.

Taralli al finocchio come preparali a casa con la farina integrale

La preparazione di questa ricetta non è difficile ma purtroppo richiede un pò di tempo a causa della precottura in acqua calda con successiva essiccazione, quindi armati di pazienza e sappi che il risultato finale saprà ripagarti per tutti i tuoi sforzi.

Visto che la ricetta richiede già molto tempo per essere preparata no ci perdiamo in chiacchiere e iniziamo subito, ma non prima di esserti iscritto alla newsletter, ti sembrerà una cosa da poco, ma avrai la possibilità di ricevere news e ricette sul mondo vegan Clicca subito qui per iscriverti gratuitamente 

Taralli al finocchio integrali

Ricetta taralli al finocchio con farina integrale


Preparazione: 1 Ora  |  Cottura: 30 Minuti  |  Porzioni: 8  |  Difficoltà: Difficile


Ingredienti 

  • 250 g Farina integrale
  • 250 g Farina 0
  • 250 g Acqua
  • 150 g Olio d’oliva
  • 20 g  Semi di finocchio
  • 10 g Sale

Preparazione

  1. Per iniziare versa in una planetaria la farina il sale e i semi di finocchio e iniziamo a impastare il tutto con il gancio.
  2. Versa nella farina poco alla volta l’acqua e poi l’olio lasciando lavorare l’impasto a velocità media per circa 10-15 minuti.
  3. La velocità dell’impastatrice potrete lasciarla sulla velocità medio bassa, in base al vostro robot e lasceremo impastare per circa 20 minuti, in modo tale che l’impasto finale risulti ben omogeneo.
  4. Una volta ottenuto un impasto ben omogeneo lascia riposare per almeno 30 minuti

L’impasto dei Taralli integrali al Finocchio risulterà comunque molto morbido e sembrerà quasi sgretolarsi, non è un problema, anzi, l’impasto dovrà risultare così per ottenere dei taralli integrali molto friabili e gustosi.

Diamo forma ai taralli

  1. Inizia a formare taralli integrali versando l’impasto su di una spianatoia e inizia a stenderlo con le mani fino a formare dei piccoli cordoncini.
  2. Taglia il cordone ogni 10-15cm circa e cerca di avvolgerli su loro stessi conferendogli la classica forma ad anello o in alternativa puoi intrecciare 2 o più cordoncini per formare delle trecce.

Precottura dei taralli al finocchio

La precottura serve a far aumentare la friabilità finale dei taralli integrali, questo richiederà un bel po’ di tempo in più, però il risultato finale sarà veramente eccezionale.

  1. Poni sul fuoco una pentola con abbondante acqua fino a bollore.
  2. Versa 4 0 5 taralli per volta nell’acqua e lasciali cuocere al massimo per 8-10 secondi no di più, altrimenti inizieranno a sgretolarsi.
  3. Con l’aiuto di una schiumarola toglili dall’acqua e mettili ad asciugare su un canovaccio o su di una teglia rivestita di carta forno.
  4. Terminata la precottura, i taralli al finocchio dovranno asciugare per almeno 6-7 ore al fine di far evaporare gran parte dell’umidità.
  5. Ora potranno finalmente essere cotti in forno preriscaldato a 140° per circa 15-20 minuti (dipende dal forno) saranno pronti comunque, quando la loro superficie risulterà ben dorata.

Una volta cotti dovranno raffreddarsi e potranno essere conservati all’interno di un contenitore ermetico per circa 2 settimane, sempre se non li finisci prima 😉

Potrebbero Interessarti Anche

Nessun Commento

    Rispondi

    Iscrivimi alla newsletter

    📗10 Ricette Vegan Facili e Veloci 
    Scarica Gratis il Ricettario
    Ed Inizia subito a preparare dei piatti buonissimi! 
    Scarica la tua copia gratuita 
    close-link