Focaccia pugliese senza patate e senza impasto (no knead)

All’interno della ricetta di oggi scoprirai come sia facile preparare la deliziosa focaccia pugliese senza patate, ma soprattutto, cosa ancor più incredibile, ti verrà svelato come prepararla senza impasto!

A primo impatto, immaginare di preparare un impasto, senza impasto, risulta un pò strano effettivamente, ma alla fin dei conti, è solo un piccolo gioco di parole.

Nel paragrafo successivo scoprirai cosa voglio dire!

Ricetta focaccia pugliese: come nasce l’impasto senza patate, e senza “impasto”.

Preparare l’impasto della focaccia pugliese senza impasto, è solo un piccolo gioco di parole, dovuto al doppio significato del termine “impasto”.

Quando affermo che la focaccia è “senza impasto” mi riferisco semplicemente al metodo del “non impastare” oppure al “non lavorare l’impasto”.

(Credo di non aver mai utilizzato cosi tante volte la stessa parole in soli 3 paragrafi 😝)

In sostanza, sto parlando di un nuovo metodo di lavorazione, che basa il suo metodo sul “non lavorare” gli impasti come accade di solito, ma lascia accorpare gli ingredienti tra loro, grazie alle naturali reazioni chimiche.

Questo nuovo metodo di lavorazione di cui stiamo parlando è il “no knead”, che tradotto dall’inglese, significa letteralmente “non impastare“.

Questa nuova tecnica prevede una forte riduzione delle manipolazioni, per quanto riguarda gli impasti, che associate ai tempi di lievitazione a riposo, riescono a far formare una eccellente struttura del glutine, che nulla ha da invidiare alla classica lavorazione che tutti conosciamo.

Non preoccuparti se l’argomento ti sembra difficile, ti assicuro che è più difficile da spiegare che a farlo nella pratica, quindi continua la lettura fino alla preparazione della ricetta, e capirai quanto sia semplice questa tecnica.

Focaccia pugliese senza patate 4

Il principale metodo per ottenere la ricetta della focaccia pugliese senza patate con metodo “no knead”, ovvero senza impasto, è quello di rigirare l’impasto con un cucchiaio, alternandolo con delle pause di lievitazione abbastanza lunghe, questo farà si che, il glutine contenuto nella farina, formi ugualmente la sua struttura, anche senza l’ausilio di una impastatrice.

Ovviamente questa tecnica si sposa bene con i composti ad “alta idratazione”, è cioè con quei tipi di impasto che possiedono delle alte percentuali di rapporto tra ingredienti solidi e liquidi.

Per capire meglio cosa significa lavorare con un impasto ad alta idratazione possiamo prendere in analisi proprio gli ingredienti di questa ricetta, e grazie ad un piccolo calcolo matematico, scopriremo che in questo caso, l’idratazione ha raggiunto il 100%.

Mi spiego meglio su come si calcola la percentuale di idratazione:

Prendiamo gli ingredienti della ricetta della focaccia:

  • 400 grammi di farina
  • 360 grammi di acqua
  • 40 grammi di olio

Se sommiamo i grammi degli ingredienti liquidi, arriviamo a 400gr, che è equivalente alla dose della farina, ovvero 400gr, quindi il 100% di idratazione.

Quindi, ad esempio se volessimo preparare una focaccia al 85% di idratazione, non dovremmo fare altro che raggiungere, con la somma degli ingredienti liquidi, l’85% del peso della farina prevista, all’interno della ricetta.

Ecco l’esempio pratico basato su 400gr di farina, e come procedere per calcolare l’idratazione all’85%, seguito da un ulteriore esempio con diverse dosi, al fine di comprendere meglio il concetto, basato in questo caso su 500gr con idratazione al 75%:

Calcolare 85% di idratazione:

Formula idratazione 2

Calcolare 75% di idratazione:

Formula idratazione

Spero di essere riuscito il linea generale a rendere l’idea su come si calcola l’idratazione, mediante i 2 esempi del paragrafo precedente, alla fine è solo un semplice calcolo matematico, che però si dimostra molto utile in questo caso.

Ovviamente quando si parla di impasto con lievitazione, molti argomenti possono sembrare semplici, ma ti garantisco che sono molto più complessi di quanto possano sembrare.

Per una buona riuscita infatti, va considerata anche la quantità di lievito da aggiungere, e i tempi di lievitazione, fattori che non possono essere assolutamente trascurati, in quanto per raggiungere un prodotto di qualità è necessario arrivare ad ottenere una perfetta maturazione della farina.

Se sei comunque interessato o interessata ad approfondire i metodi della panificazione, ti consiglio la lettura di questo straordinario libro, che partendo dalla chimica della panificazione, arriva a trattare tutti i metodi di cottura, in più sono presenti 50 ricette per ottenere un prodotto finale veramente eccezionale.

Il grande libro del pane. Tutti i segreti della panificazione, svelati da un grande maestro

Direi che dopo la lezione di matematica😂, e qualche suggerimento tecnico, credo sia giunto il momento di iniziare a fare sul serio, iniziando a scoprire come preparare la focaccia pugliese, quindi senza perderci in ulteriori chiacchiere passiamo ai fatti.

Focaccia pugliese con pomodorini


Ricetta focaccia pugliese senza patate (no knead)


Preparazione: 3 Ore (compresa lievitazione) |  Cottura: 20 Minuti  |  Porzioni: 4  |  Difficoltà: Media


Ingredienti

Per una teglia da forno da 40cmx35cm

  • 400g Farina
  • 360g Acqua
  • 40g Olio extravergine di oliva
  • Mezzo cubetto di lievito di birra
  • 10g Sale

Per il condimento della focaccia

  • 10-12 pomodorini
  • Una manciata di olive verdi denocciolate
  • Rosmarino
  • Origano
  • Sale grosso

Focaccia pugliese senza impasto

Focaccia pugliese in forno

Focaccia pugliese con olive

Preparazione

IMPORTANTE

L’impasto non deve essere lavorato come normalmente accade. (Ricorda: metodo NO KNEAD)

Va soltanto miscelato per qualche secondo, giusto il necessario per eliminare possibili grumi della farina.

1° Fase

  1. Per iniziare fai sciogliere il lievito di birra nell’acqua fredda.
  2. Nel frattempo versa la farina all’interno di un contenitore.
  3. Quando il lievito sarà sciolto, aggiungi tutta l’acqua all’interno della farina.
  4. Dai un veloce mescolata, giusto quel che basta per amalgamare bene l’acqua con la farina.
  5. Aggiungi il sale e l’olio extravergine di oliva, e continua a mescolare per qualche instante.
  6. Coprire il contenitore e lasciar lievitare a temperatura ambiente per 1 ora.

2° Fase

  1. Trascorso il tempo necessario alla prima lievitazione, non dovrai far altro che rigirare l’impasto su stesso con un cucchiaio per circa 10 volte , per poi ricoprirlo, e lasciarlo riposare per 30 minuti.
  2. Ripeti la stessa operazione con il cucchiaio e lascia riposare per altri 30 minuti.
  3. Ripeti ancora per l’ultima volta i rigiri con il cucchiaio e lascia riposare infine per altri 30 minuti.
  4. Versa l’impasto della focaccia pugliese all’interno di una teglia da forno ben oleata.
  5. L’impasto sarà molto appiccicoso, quindi bagnati le mani con dell’olio e distribuisci molto delicatamente  l’impasto per tutta la superficie della teglia.

3° Fase

  1. Lava per bene i pomodorini, dividili a metà e condiscili con un filo d’olio, con del sale e dell’origano.
  2. Inizia a distribuire sulla base della focaccia pugliese i pomodorini conditi e le olive verdi.
  3. Cospargi tutta la focaccia con il rosmarino, l’origano e il sale grosso.
  4. Dai una spolverata finale di olio extravergine su tutta la superficie della focaccia.
  5. Cuoci in forno preriscaldato a 200° per circa 15-20 minuti.
  6. Aziona il grill durante gli ultimi 3-4 minuti di cottura per fa dorare tutta la superficie.

focaccia pugliese

🙏🏻 A questo punto non mi resta che ringraziarti per aver letto tutta la ricetta della focaccia pugliese ed essere arrivata o arrivato fino a questo punto.

Spero tanto che la ricetta ti sia piaciuta, e che lascerai un piccolo commetto per farmelo sapere, anche un semplice grazie sarà ben accettato.

Voglio ricordarti noltre che se hai qualche dubbio per la preparazione della ricetta, non esitare a scriverlo, sarò felicissimo di aiutarti.

Grazie e a presto!

Utensili utilizzati

Mirko

Ciao, il mio nome è Mirko, ho creato il blog SfizioVeg per unire le mie passioni più grandi: la cucina e la fotografia. Non mi definisco un certo professionista, ma cerco di sfruttare al massimo le mie umili competenze culinarie per preparare dei piatti unici e golosi che fotografo con la mia reflex.

Scopri le altre ricette



Un commento su “Focaccia pugliese senza patate e senza impasto (no knead)”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.