Seitan alla piastra: un piatto semplice ma ricco di proteine

Quest’oggi prepareremo insieme il seitan alla piastra accompagnato con le verdure, un piatto unico ricco di proteine ma sopratutto veramente gustoso.

Ovviamente, se sei intollerante al glutine questa ricetta non fa al caso tuo, ma se per fortuna non sei affetto da nessuna intolleranza verso questa proteina, ti consiglio di controllare subito se possiedi tutti gli ingredienti e di metterti subito ai fornelli, poiché questa semplice ricetta soprà bene come conquistarti fin dal primo morso.

Seitan alla piastra: fai il pieno di proteine

Se sei capitato su questa pagina sicuramente saprai cos’è il seitan e come si ottiene, ma nel caso in cui  non lo sapessi, ci sono qui io a spiegatelo, o meglio la fonte: wikipedia 😁

Il seitan è un impasto, altamente proteico, ricavato dal glutine del grano di tipo tenero.

Il frumento contiene quattro tipologie di proteine, di cui due idrosolubili e due liposolubili; due proteine, la gliadina e la glutenina (liposolubili), formano il glutine, una sostanza idrofoba elastica; le albumine e globuline, invece, sono solubili in soluzioni acquose.

Anche se ha antiche origini orientali è oggi diffuso anche in occidente perché particolarmente adatto per l’alimentazione vegetariana e per coloro che hanno necessità di ridurre i cibi di origine animale, il colesterolo e grassi.

Il seitan contiene pochi grassi (1.5%); comunque la composizione in amminoacidi delle sue proteine è a basso valore biologico, dato che il glutine è una proteina sbilanciata, contenendo una scarsa quantità dell’amminoacido essenziale lisina.

Il seitan è una fonte proteica, ma il suo consumo esclusivo non può essere quindi considerato come fonte proteica alternativa, per il quale deve essere abbinato nello stesso piatto oppure nella stessa giornata di consumo a dei legumi come piselli, fagioli e ceci che completano gli amminoacidi mancanti del glutine.

L’elevata presenza di glutine costituisce una controindicazione assoluta al consumo di seitan per pazienti affetti da celiachia e sconsigliato per chi ha problemi di intolleranza a questa sostanza. 

Valori nutritivi

Le calorie sono per 100 grammi di prodotto, circa 160 kcal, quindi simili a quelle della carne, senza però i grassi saturi e colesterolo di quest’ultima. A livello di amminoacidi si segnala che manca la lisina, mentre l’acqua rappresenta il 58,2%, i carboidrati sono 5,2 g per 100 grammi e le proteine vegetali ammontano a 36,1 grammi ogni 100 grammi di prodotto.


Ma aspetta solo un attimo!

Prima di iniziare con la ricetta, ma sopratutto se è la prima volta che sei su SfizioVeg, ti suggerisco di iscriverti alla newsletter. Potrebbe sembrarti un cosa da poco, ma l’iscrizione ti permetterà di ricevere, in modo del tutto gratuito consigli e news sulla cucina vegan, e soprattutto tanti contenuti riservati solo agli iscritti.

Clicca qui per saperne di più >>

Seitan con verdure

Ricetta seitan alla piastra con contorno di verdure


Preparazione: 15 Minuti  |  Cottura: 5 Minuti  |  Porzioni: 2  |  Difficoltà: Bassa


Ingredienti

  • 2oog Seitan al naturale
  • 4 Foglie di lattuga romana oppure iceberg
  • 6 Pomodori pachino o piccadilly
  • 1/4 Peperone rosso
  • Sale
  • Olio extravergine di oliva
  • Origano

Preparazione

Per iniziare a preparare la ricetta del seitan alla piastra occorrerà innanzitutto preparare le verdure, per poi passare alla breve cottura del seitan alla piastra, quindi procediamo in questo modo:

  1. Lava per bene le foglie della lattuga che hai scelto e sminuzzala in piccoli pezzi.
  2. Procedi allo stesso modo con i pomodorini e tagliali a cubetti.
  3. Lava il peperone rosso ed elimina eventuali semini che potrebbero trovarsi al suo interno e tritalo finemente.
  4. Adesso puoi preparare il seitan cuocendolo sulla piastra rovente appure su una griglia per circa 3 minuti per lato.
  5. Condisci il piatto con l’olio extravergine di oliva, il sale e un pizzico di origano.

Buon appetito!

Vorrei ricordarti inoltre che se hai qualche dubbio sulla preparazione di questa non esitare a scriverlo nei commenti, sarò lieto di aiutarti.

Mirko

Ciao, il mio nome è Mirko, ho creato il blog SfizioVeg per unire le mie passioni più grandi: la cucina e la fotografia. Non mi definisco un certo professionista, ma cerco di sfruttare al massimo le mie umili competenze culinarie per preparare dei piatti unici e golosi che fotografo con la mia reflex.

Scopri le altre ricette



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.